Chiara Lanzavecchia si è laureata con il massimo dei voti, lode e dignità di stampa in Culture Moderne Comparate presso l’Università degli Studi di Torino con una tesi in Storia della Civiltà Musicale sul Socrate immaginario di Giovanni Paisiello, sotto la guida del professor Alberto Rizzuti. Al percorso scolastico e accademico ha affiancato, fin da bambina, lo studio della musica e del pianoforte, che prosegue tutt’oggi con il M° Sebastiano Roggero. Ha tenuto numerosi concerti in occasione delle stagioni concertistiche organizzate dall’Associazione Musicale “Tempo Vivo” di Asti e nel 2015 ha partecipato alla V edizione della maratona musicale del Conservatorio “Vivaldi” di Alessandria. Nel 2018 ha suonato in occasione della III edizione della Festa Europea della Musica, patrocinata dal Circolo Filarmonico Astigiano e dall’Istituto di Musica “Verdi” di Asti, con il quale collabora in qualità di docente di Storia della Musica. Ha insegnato lettere presso l’IIS “Andriano” di Castelnuovo Don Bosco (AT) e pianoforte e solfeggio presso l’Associazione musicale “Espressione Libera”.